LE ORIGINI

BizPlace nasce nel 2016 su iniziativa del CEO Federico Palmieri.

Federico oggi ha 24 anni, ma, è da quando ne ha 19 che ha le idee chiare sul suo futuro professionale. Finito il liceo infatti, decide subito di dedicarsi alla carriera imprenditoriale.

«Ho scelto volontariamente di non proseguire gli studi e di dedicarmi interamente alla mia prima startup, Mr. Guide, che ho lanciato tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014. Ci ho lavorato per circa un anno e mezzo, due, investendo tutti i miei risparmi».

La startup, che operava nell’ambito del turismo, non ha però il successo sperato.

Federico, imparato molto da quell’esperienza sia a livello umano che professionale, decide di ripartire.

 

BizPlace raccontata dal CEO e CFO

federico palmieri CEO Bizplace

L'IDEA

L’idea iniziale della nuova startup è quella di una piattaforma online per aiutare gli aspiranti imprenditori a trovare co-founder per avviare startup e progetti. Sulla base della sua esperienza con Mr. Guide, Federico conosce bene l’importanza del team per un’azienda: «Abbiamo creato quindi un social network dove gli startupper potessero trovare competenze complementari alle proprie. Sono un marketer e ho un’idea? Mi metto su BizPlace e cerco un programmatore. È una cosa che ho imparato con la mia prima startup: la squadra è l’elemento più importante di un progetto».

Primo dicembre 2016: BizPlace è online e in poco tempo raggiunge 1500 persone iscritte. La crescita prosegue nei mesi successivi, non senza delle criticità: «Verso la primavera del 2017 mi rendo conto che non riuscivamo a trovare un revenue model che funzionasse: il valore offerto non era sufficiente a rendere sostenibile il nostro business model».

LA SVOLTA

Arriva quindi il primo pivot:

«Abbiamo quindi deciso di ampliare la gamma di servizi offerti all’interno della nostra piattaforma, inserendo all’interno del sito un’‘Area Investors’ che permettesse agli startupper di dare visibilità ai loro progetti esponendoli all’attenzione degli investitori presenti nel nostro network».

I numeri sono promettenti, i primi angels arrivano sulla piattaforma e si creano i primi contatti tra startup e investitori. Eppure,

«I progetti caricati sulla piattaforma non erano filtrati in alcun modo e non ricevevano una validazione e un supporto prima di essere presentati agli investitori: c’erano quindi startup piuttosto scadenti o presentate in maniera subottimale che non rispecchiavano la qualità che volevamo legare a BizPlace».

Business plan poco chiari e tecnicamente scorretti, progetti privi di un execution plan credibile e mancati di informazioni chiave sulla sostenibilità del loro modello di business: insomma, per mantenere elevato l’interesse degli investitori occorreva che le startup fossero meglio selezionate e supportate. Ed è così che nasce, a settembre 2017, il nuovo pivot di BizPlace:

«Oggi siamo una vera e propria consulting firm, verticalizzata sul processo di fundraising. Abbiamo eliminato tutte le piattaforme che avevamo caricato online fino a quel momento, lasciando esclusivamente i servizi di consulenza offline ad alto valore aggiunto per le nostre startup e per i nostri investitori».

Dalla validazione dell’idea di business, al lancio sul mercato e la raccolta delle prime metriche, fino alla presentazione agli investitori: i business analyst di BizPlace seguono le startup per un periodo di 2-4 mesi, strutturandole per la presentazione del loro progetto ai fondi di investimento.

«Siamo riusciti a sbloccare una richiesta latente di mercato, che chiedeva questo tipo di supporto e consulenza. Da settembre a oggi abbiamo seguito circa 300 startup e nel nostro network contiamo oltre 400 investitori, tra cui Innogest, Invitalia Ventures SGR, OltreVenture e molti altri Business Angel, associazioni di Angel, Venture Capital, Family Office, incubatori, acceleratori e piattaforme di Equity Crowdfunding».

La nostra mission e I nostri numeri

“La nostra mission è supportare l’ecosistema startup e PMI italiano attraverso un approccio end-to-end che accompagni il cliente dalla fase di definizione della strategia finanziaria, alla stesura della documentazione, fino alla presentazione del progetto agli investitori e all’ottenimento del capitale.
Vuoi anche tu iniziare la strada per il successo?”
Milioni raccolti dalle nostre start up
Startup seguite
Start up con fondi VS 0,2% media italiana
Partnership Aziende e Associazioni
Investitori nel network

Stai cercando investitori per la tua startup?