Chi siamo

QUANDO NASCE BIZPLACE

BizPlace nasce nel 2016 su iniziativa del CEO Federico Palmieri.

Federico oggi ha 24 anni, ma, da quando ne ha 19, ha le idee chiarissime. Finito il liceo decide che nella vita vuole fare solo una cosa: l’imprenditore.

«Ho scelto volontariamente di non proseguire gli studi e di dedicarmi interamente alla mia prima startup, Mr. Guide, che ho lanciato tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014. Ci ho lavorato per circa un anno e mezzo, due, investendo tutti i miei risparmi».

La startup, che opera nell’ambito del turismo, non ha però il successo sperato.

Federico mette in tasca l’esperienza, da cui dice di avere imparato molto, e riparte.

 

Demo Day BizPlace - Generali 10/10/2018

federico palmieri CEO Bizplace

L'IDEA

L’idea iniziale della nuova startup è quella di una piattaforma online per aiutare gli aspiranti imprenditori a trovare co-founder per avviare startup e progetti. Sulla base della sua esperienza con Mr. Guide, Federico impara infatti che il team è una delle componenti fondamentali di un’azienda: «Abbiamo creato quindi un social network dove gli startupper potessero trovare competenze complementari alle proprie. Sono un marketer e ho un’idea? Mi metto su BizPlace e cerco un programmatore. È una cosa che ho imparato con la mia prima startup: la squadra è l’elemento più importante di un progetto».

Primo dicembre 2016: BizPlace è online e in poco tempo raggiunge 1500 persone iscritte. La crescita prosegue nei mesi successivi, però c’è un “ma”«Verso la primavera del 2017 mi rendo conto che non riusciamo a trovare un revenue model che funziona: il valore offerto non bastava a farci pagare».

IL SOGNO CHE DIVENTA REALTA'

Arriva quindi il primo pivot:

«Abbiamo quindi puntato sul secondo aspetto che, secondo noi, aiuta una startup ad avere successo: gli investimenti. Abbiamo quindi aperto uno spinoff ‘Area Investors’ dove un imprenditore poteva pagare una fee per presentare il proprio progetto sulla piattaforma online e metterlo a disposizione degli investitori del nostro network».

Anche qui i numeri sono promettenti, i primi investitori arrivano sulla piattaforma e si creano i primi contatti tra startup e investor. C’è ancora un “ma”:

«I progetti caricati sulla piattaforma non ricevevano alcun tipo di analisi o validazione a priori: trovavamo quindi idee piuttosto scadenti che non rispecchiavano la qualità che volevamo legare a BizPlace».

Business plan fatti male, progetti senza alcuna struttura: insomma, per mantenere elevato l’interesse degli investitori occorreva che le startup fossero meglio selezionate. Ed è qui l’ultima svolta per BizPlace:

«Oggi siamo una vera e propria consulting firm, verticalizzata sul processo di fundraising. Abbiamo eliminato tutte le piattaforme che avevamo caricato online fino a quel momento, lasciando esclusivamente i servizi di consulenza offline».

Dall’idea di business, al lancio sul mercato fino alla presentazione agli investitori: i business analyst di BizPlace seguono ogni startup per un periodo di 2-4 mesi, accompagnandola al momento di presentarsi ai fondi di investimento.

La nuova svolta di BizPlace parte da settembre 2017 e sembra funzionare:

«Siamo riusciti a sbloccare una richiesta latente di mercato, che chiedeva questo tipo di supporto e consulenza. Abbiamo quindi avuto una richiesta enorme: il nostro fatturato è cresciuto su base trimestrale del 300-350%. Da settembre a oggi abbiamo seguito circa 150 startup e nel nostro network abbiamo più di 500 investitori, tra cui Primo Miglio, Invitalia Ventures SGR, Innogest e molti altri Business Angel, associazioni di Angel, Venture Capital, Family Office, incubatori, acceleratori».

L’azienda guadagna oggi in due modi.

BizPlace riceve una parcella fissa direttamente dalla startup accompagnata, e poi una commissione sull’eventuale investimento.

L'approccio BizPlace

1. Deal Structuring

Definiamo insieme la strategia finanziaria da proporre agli investitori attraverso:

Selezione tipologia di operazione

Selezione del canale di fundraising più adatto

Strategia d’investimento e di ottenimento fondi

2. Documentazione

Redigiamo per te tutta la documentazione da mostrare agli investitori:

Business plan

Valutazione societaria

Investor Pitch Deck

Executive summary

Milestone d’investimento

3. Deal Flow

Presentiamo il tuo progetto ai nostri investitori interessati attraverso:

Selezione investitori target 

Presentazione della startup agli investors interessati

Report settimanale di aggiornamento deal flow

4. Due Diligence

Ti accompagniamo fino alla chiusura del finanziamento fungendo da intermediari nel processo di Due Diligence, di affiancamento nella trattativa e Deal Closing, fino all’ottenimento dei fondi.

La nostra mission e I nostri numeri

“La nostra mission è supportare l’ecosistema startup e PMI italiano attraverso un approccio end-to-end che accompagni il cliente dalla fase di definizione della strategia finanziaria, alla stesura della documentazione, fino alla presentazione del progetto agli investitori e all’ottenimento del capitale.
Vuoi anche tu iniziare la strada per il successo?”
Milioni raccolti dalle nostre start up
Startup seguite
Start up con fondi VS 0,2% media italiana
Partnership Aziende e Associazioni
Imprenditori nel network

Il nostro team

Scopri di più sul nostro team