Finanza agevolata

Cosa si intende per finanza agevolata?

Per Finanza Agevolata si intende una forma di finanziamento caratterizzata da interventi disposti dal legislatore nazionale, regionale o comunitario, che hanno come obiettivo quello di favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità, mettendo a disposizione delle imprese strumenti finanziari a condizioni più vantaggiose di quelle di mercato e favorire lo sviluppo di nuovi progetti, la realizzazione di nuovi investimenti o l’assunzione di nuovo personale.

L’obiettivo è quindi quello di favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità, favorendo la nascita di nuove realtà.

La finanza agevolata può avvalersi di strumenti di varia natura: dai finanziamenti agevolati agli sgravi fiscali, dai contributi a fondo perduto, alla garanzia del credito fino agli strumenti di investimento nel capitale di rischio.

Le fonti della finanza agevolata sono, infatti, differenti: si va dalla legislazione comunitaria, che mette a disposizione delle imprese, dei professionisti e degli aspiranti imprenditori, risorse attraverso i fondi, fino alla legislazione nazionale.

Quando si parla di contributi e agevolazioni alle imprese, quasi sempre si pensa soltanto a quelli a fondo perduto. In realtà la finanza agevolata mette a disposizione di start up e PMI diversi strumenti, adatti a bisogni differenti:

contributi a fondo perduto

finanziamenti agevolati

garanzia del credito

sgravi fiscali e contributivi

strumenti di intervento nel capitale di rischio

La maggior parte dei contributi pubblici comunitari, regionali e nazionali, è destinata alle Micro, Piccole e Medie imprese, ma esistono numerose agevolazioni per startup innovative, aspiranti imprenditori, imprenditoria femminile e giovanile (sotto i 35 anni), che spesso beneficiano di fondi specifici.

Gli attori della finanza agevolata sono:

Enti regionali tra cui Comuni, unioni di Comuni, Comunità Montane, Province sono enti finanziatori che hanno lo scopo di favorire lo sviluppo territoriale locale, attraverso progetti singoli o associati;

Molto spesso a finanziare le start up sono le banche che privilegiano una relazione innovativa con la pubblica amministrazione e le imprese e si pongono come partner finanziario e strategico di progetti di sviluppo da attuare favorendo obiettivi di crescita del territorio e del tessuto imprenditoriale; le banche spesso usano come canale di finanziamento startup il microcredito, definito come “credito di piccolo ammontare finalizzato all’avvio di un’attività imprenditoriale o per far fronte a spese d’emergenza, nei confronti di soggetti vulnerabili dal punto di vista sociale ed economico, che generalmente sono esclusi dal settore finanziario formale”;

Anche i bandi sono una delle principali fonti di finanziamento delle start up. I bandi pubblici permettono infatti di ottenere contributi a fondo perduto o finanziamenti a tasso agevolato per la creazione e l’ampliamento d’impresa.

Finanza agevolata in BizPlace

BizPlace conosce a fondo il mondo della finanza agevolata e può offrire alle proprie start up diverse soluzioni che vanno dal finanziamento bancario e microcredito ai bandi pubblici, ricercando sempre  le migliori condizioni per favorire lo sviluppo e il successo del progetto d’impresa.

BizPlace si occupa di presentare la documentazione delle startup ai vari interlocutori che erogano i fondi.

stai cercando investitori?

Prenota un appuntamento in sede presso Piazza Grazioli 18, Roma. Il team BizPlace è a tua completa disposizione per un primo incontro conoscitivo!

BizPlace crea opportunità di crescita per startup e PMI. Vogliamo dare forma al successo creando sviluppo, occupazione e innovazione.

federico palmieri CEO Bizplace
Federico Palmieri
Founder & CEO, BizPlace

I numeri della finanza agevolata

0

Bandi in un anno

0

Milioni erogati in finanza agevolata

0

Richieste di microcredito in un anno

Parla con un esperto di Finanza agevolata