Partnership tra Università degli Studi di Pavia e BizPlace Holding srl

PAVIA.

L’interesse per la promozione dello sviluppo dell’ecosistema italiano delle PMI innovative e delle Startup che accomuna l’Università degli Studi di Pavia e BizPlace Holding è stato il motivo per cui si è intrapresa una collaborazione. Lo scopo di tale partnership è individuare progetti di interesse comune da sviluppare sulla base di proposte avanzate proprio dalle aziende innovative con cui le parti stiano collaborando.

Da un lato BizPlace potrà fornire il proprio network di startup operanti nel territorio lombardo all’Università di Pavia con cui potranno nascere collaborazioni accademiche, scientifiche e di sviluppo prodotto. Dall’altro, UniPavia può favorire alle startup con cui lavora un accesso semplificato al mercato dei capitali grazie al supporto di BizPlace, leader in Italia nei servizi di advisory finanziario per startup e PMI innovative. Il binomio tra accademia e ricerca unito al mercato dei capitali è il giusto boost che serve a lanciare nel mercato nuovi progetti tecnologici.

La partership fra Università di Pavia e BizPlace Holding – dice il professor Hermes Giberti, delegato del Rettore al Trasferimento tecnologico – è nel solco delle azioni di promozione e di valorizzazione delle attività di ricerca che vengono svolte all’interno dei nostri laboratori e che vogliono trovare uno spazio di applicazione nella vita di tutti i giorni. Creare una comunità allargata dentro la quale far circolare idee è di fondamentale importanza per far germogliare l’innovazione e dare linfa ai progetti anche di carattere imprenditoriale.

La finalità con cui è stata creata BizPlace Holding – spiega Federico Palmieri, Amministratore Delegato della società – è quella di supportare i migliori progetti innovativi italiani fornendo alle Startup un servizio di consulenza con investitori che possano affiancarle nello sviluppo delle loro attività. È pertanto un piacere per noi instaurare una partnership con l’Università degli Studi di Pavia, istituzione secolare e tra le più importanti in Europa per studi accademici. Da sempre cerchiamo di rafforzare ed ampliare la collaborazione con gli Atenei italiani, ottimo terreno in cui idee e progetti innovativi prendono vita.”

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *