Fondi Di Venture Capital: Funnel Di Investimento

Come funziona il flusso di investimento di un fondo di venture capital?

Il Venture Capital – Un brevissimo riassunto

Il venture capital si configura come l’attività di investimento nel capitale di rischio di imprese durante lo stadio iniziale della loro vita. I fondi di venture capital lavorano con imprese che hanno un alto potenziale tecnologico e innovativo, e che puntano a crescere ed a scalare il mercato in maniera rapida, per esempio startup e PMI di carattere innovativo. Un fondo di venture capital inietta capitali nella startup, e introduce altri elementi importanti come le competenze manageriali e il network professionale. L’investitore mira a valorizzare la sua partecipazione nel giro di qualche anno, solitamente dai 3 ai 7 anni (mediamente sono 5), rivendendo la startup ad altri player del mercato.

Il ruolo del Venture Capital nella vita di una startup

La grafica sopra rappresenta lo scenario del possibile finanziamento di una startup durante la sua vita. Si vede che il venture capital interviene durante una fase precisa: non quando l’impresa sta nascendo bensì quando ha già validato il suo prodotto o servizio sul mercato, e quando le metriche rilevanti mostrano una crescita importante.

Il flusso di investimento di un fondo di Venture Capital

Una delle domande più frequenti da parte degli imprenditori è «come funziona il flusso di investimento di un fondo di venture capital?» Questa grafica riassume come viene strutturato il processo.

Durante il processo di deal flow, una serie di opportunità arriva al fondo tramite una rete di advisor o partner. Il primo passo è lo screening dei progetti, per selezionare quelli più in target. C’è poi una fase di review, che prevede una lettura più approfondita dei documenti della startup, solitamente il pitch e il business plan, ma anche bilanci e modelli metrici. Un altro elemento della fase di review è un incontro tra i potenziali investitori e i founders dell’azienda.

Una volta raccolte tutte le informazioni necessarie, il fondo di VC passa ad un assessment più approfondito, analizzando tutti i dati disponibili per poi decidere se l’azienda rientra nei target del fondo durante il processo decisionale.

Per le startup che superano la fase di assessment, la prossima fase è la negoziazione dell’offerta, con una due diligence tecnica e commerciale sul prodotto o servizio offerto dalla startup, concentrandosi sulla potenziale scalabilità del business e sulla validità della soluzione sul mercato.

Se questi ultimi due passaggi sono positivi c’è una fase di offerta da parte del fondo con le firme e il closing dell’operazione.

È un processo estremamente delicato e complicato che richiede tempo e competenze specifiche. BizPlace offre supporto strategico nella gestione dei deal di aumento di capitale – per scoprire di più in merito ai finanziamenti da parte dei fondi di venture capital o per farci una domanda, contattaci cliccando il pulsante qui sotto.

Vuoi sapere di più?